gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           
Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

EDITORI



Cerca periodico

Autore - titolo


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali



La casa, il benessere e le disuguaglianze
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


La casa, il benessere e le disuguaglianz

Versione Digitale

Egea
ezPrice: €14,99



Autore: Francesco Farina

Autore: Maurizio Franzini

Editore: Egea


Amartya Sen ha giustamente sostenuto che il benessere delle persone va misurato in base alla loro capacità “di essere e di fare”, cioé alle capabilities che permettono a ciascuno di soddisfare il proprio diritto a trovare la realizzazione di sé in una “buona vita”. In questa visione del benessere, la dimensione abitativa e residenziale occupa un posto centrale. Non è un caso che negli indicatori del benessere elaborati dalle grandi organizzazioni internazionali l’abitazione figuri subito dopo il reddito, la salute, l’istruzione. La casa di residenza incide sul benessere personale in vari modi. I più ovvii sono il conforto e la vicinanza al posto di lavoro e ai servizi essenziali per la famiglia; ma al benessere contribuisce anche la qualità dello spazio urbano: infrastrutture quali i grandi parchi, le aree verdi, le aree-giochi e gli spazi comuni che favoriscono la socialità. Non va poi dimenticato che ogni discorso sulla dimensione abitativa si interseca fatalmente con la criminalità e con la povertà. A questi scottanti problemi sociali – e ad una delle loro cause principali, la diseguaglianza – il benessere personale è infatti indissolubilmente legato, sia direttamente – a causa dell’insoddisfazione e del disagio psicologico di vivere in una zona degradata – sia indirettamente – in quanto essi impediscono una soddisfacente vita sociale. Questo volume svolge un’analisi economica dell’abitare rivolta ad approfondire i principali fattori che spiegano quanto la casa e lo spazio urbano contribuiscano da un lato al complessivo benessere sociale e dall’altro alle disuguaglianze.







ENTRA E GUARDA LE NOSTRE VETRINE

ezPrice
€9,99


ezPrice
€6,99


ezPrice
€2,99




SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT