gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           
Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

EDITORI



Cerca periodico

Autore - titolo


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali



Paesaggi coltivati, paesaggio da coltivare
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


Paesaggi coltivati, paesaggio da coltivar

Versione Digitale

Gangemi Editore
ezPrice: €23,99



Autore: Alessandra Cazzola

Editore: Gangemi Editore


Il carattere globale della crisi del nuovo millennio propone a tutto il mondo il problema cruciale dell'agricoltura, non perché la soluzione consista in un improbabile ritorno al passato, ma perché è necessario riflettere con senso critico sugli errori commessi e riprendere in mano l'indirizzo corretto di tutte le risorse, monetizzabili e non, proiettandosi finalmente verso un uso sostenibile dello sviluppo. Risorsa terra; risorsa acqua; risorsa cibo. Risorsa umanità; risorsa salute; risorsa equilibrio, e - perché no? - risorsa saggezza. Non ultima, risorsa bellezza: per l'Italia il paesaggio è il più grande patrimonio a disposizione, e la sua valorizzazione rappresenta una delle sfide più attuali che la politica ha di fronte. Rapporti e interdipendenze tra tradizione e modernità, tra città e campagna, tra paesaggio e attività agricole… Scelte politiche e governo del territorio…Salvaguardia, gestione, pianificazione. Si può studiare il paesaggio agrario come cartina di tornasole di fenomeni urbanistico-ambientali e socio-economici, come configurazione di assetti spaziali, come sede di usi produttivi e di equilibri ecologici, e come sedimentazione di storia e di cultura, come ricchezza identitaria. Più di qualunque altro, il paesaggio agrario è frutto dell'azione continua dell'uomo; più di ogni altro è stato ferito e stravolto, reso anonimo da una concezione solo quantitativa del progresso. Eppure resiste: dai pascoli alpini ai campi padani, dai colli toscani all'agro romano, dagli uliveti pugliesi ai giardini siciliani, il nostro paese presenta un suggestivo intreccio di fascino ambientale e di lavoro umano, che ancora si può preservare. L'agricoltura può tornare ad essere un'attività composita, in cui la produzione alimentare continui ad essere centrale, ma si integri con la manutenzione del territorio, con il presidio dello spazio aperto, con la reinterpretazione delle identità locali, con il turismo consapevole, con la protezione dei beni culturali.







ENTRA E GUARDA LE NOSTRE VETRINE

ezPrice
€6,99


ezPrice
€6,99


ezPrice
€11,99


ezPrice
€6,99


ezPrice
€3,99


ezPrice
€3,99




SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT