gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           
Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

EDITORI



Cerca periodico

Autore - titolo


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali

LIBRERIA arrow SCIENZE POLITICHE arrow L'Italia dei democratici


L'Italia dei democratici
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


L'Italia dei democratici

Versione Digitale

Marsilio
ezPrice: €9,99



Autore: Enrico Morando

Autore: Giorgio Tonini

Autore di prefazioni: Matteo Renzi

Editore: Marsilio


Nei sistemi politici a competizione bipolare, l’opposizione può tornare a vincere se si verificano due condizioni: una crisi di consenso della maggioranza e un più elevato livello di favore alla proposta alternativa. Pdl e Lega, nelle elezioni del febbraio 2013, hanno perso un voto ogni due conquistati nel 2008. Perché il Pd non è riuscito a sfruttare un’occasione tanto favorevole? La tesi di Enrico Morando e Giorgio Tonini, protagonisti della prima ora dell’esperienza del Pd, è che Pier Luigi Bersani abbia attestato il partito su una linea troppo identitaria e conservatrice per diventare maggioritaria. In questo libro propongono quindi gli ingredienti di una possibile “Agenda 2020 per l’Italia” e discutono le radicali innovazioni di cultura politica, di leadership e di assetto organizzativo necessarie per consentire al Pd di guidarne la realizzazione. Tre i cardini del progetto: ridurre la disuguaglianza, abbattere il debito pubblico, tornare a crescere. La pretesa di perseguire uno solo di questi obiettivi, a scapito o semplicemente a prescindere dagli altri due, ha condannato fino ad oggi al fallimento i governi che si sono misurati con la crisi italiana. Per uscirne, serve una leadership popolare ma non populista, determinata e autorevole; un partito a vocazione maggioritaria, proiettato alla conquista di nuovi consensi; un programma che sappia guardare agli interessi delle generazioni che verranno, fuori dalla dittatura dell’emergenza. Su tutto ciò è chiamato a decidere il congresso del Pd. Se cambia il Pd, potrà cambiare il paese. E gli italiani potranno fare la loro parte per realizzare gli Stati Uniti d’Europa.







altre categorie


Censura (2)

Colonialismo e Post-Colonialismo (15)

Condizioni Economiche (91)

Costituzioni (8)

Educazione Civica e Cittadinanza (68)

Globalizzazione (33)

Governo (70)

Ideologie Politiche (235)

Libertà Politica e Sicurezza (124)

ONG (Organizzazioni Non Governative) (7)

Pace (20)

Politiche Pubbliche (397)

Procedure Politiche (111)

Pubblica Amministrazione e Affari Pubblici (49)

Relazioni Industriali e di Lavoro (16)

Relazioni Internazionali (179)

Riferimento (3)

Saggi (111)

Storia e Teoria (64)

ENTRA E GUARDA LE NOSTRE VETRINE

ezPrice
€6,99


ezPrice
€7,99


ezPrice
€6,99




SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT