gototopgototop
 screen         carattere         colore           contrasto           
Effettua il login per acquistare

RICERCA PER CATEGORIA

EDITORI



Cerca periodico

Autore - titolo


VirtueMart
Il carrello è vuoto.

Mostra Carrello
Il carrello è vuoto.

Ai sensi della normativa internazionale sui cookies vi informiamo che questo sito o gli strumenti di terze parti da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella pagina di condizioni di fornitura e privacy. Scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera si acconsente all'uso dei cookies. Ezpress non memorizza i dati di navigazione nè usa cookies a fini promozionali o commerciali

LIBRERIA arrow FILOSOFIA arrow Saggi* arrow Contro la vivisezione ePub


Contro la vivisezione ePub
Clicca per visualizzare
la copertina e il sommario


Contro la vivisezione

Versione Digitale ePub

Elliot
ezPrice: €2,49



Autore: Lewis Carroll

Autore introduzione: Antonio Veneziani

Tradotto da: Claudio Marrucci

Editore: Elliot


Pubblicato nel 1875 sulla rivista “Fortnightly Rewiew” con il titolo Falsità comuni sulla vivisezione, questo testo ancora attualissimo mostra come Carroll avesse perfettamente compreso le relazioni tra uomini e animali. Nell’Inghilterra di quegli anni la vivisezione era diventata un problema politico; proprio nel 1875 furono presentati due progetti di legge (a uno collaborò anche Charles Darwin) per regolamentare la sperimentazione sugli animali. Non stupisce che l’inventore del Coniglio Bianco e di tutta la folla sterminata di animali che popolano Alice nel Paese delle Meraviglie si dichiari contrario alla vivisezione, ma quello che sorprende sono gli argomenti filosofici e morali usati per questa presa di posizione. Fin dalle prime righe Carroll confuta le numerose bugie di chi difende la vivisezione, invitando il lettore a confrontarsi non con qualche teoria generale, ma con la propria esperienza quotidiana, in una sorta di lezione condivisa di filosofia morale, secondo cui il nostro modo di trattare le altre specie deve avere un valore etico dal quale non si può prescindere. Il testo non è dunque solo una curiosità letteraria, ma un punto di snodo sulla responsabilità dell’uomo verso la natura, e gli interrogativi sollevati allora, che coinvolsero per la prima volta l’opinione pubblica e non solo pochi intellettuali, restano ancora centrali e non completamente risolti. Questa edizione Elliot è arricchita dall’introduzione del poeta Antonio Veneziani .







ENTRA E GUARDA LE NOSTRE VETRINE

ezPrice
€11,99


ezPrice
€5,99


ezPrice
€9,99




SCOPRI LE FUNZIONALITA' DI EZPRESS


RICARICA

PREVIEW

RISPOSTE

REGALA

FUNZIONALITA' RISERVATE AGLI UTENTI REGISTRATI


EZCLOUD

SCRIVICI

ACCOUNT

EZCHECKOUT