Background Image
Previous Page  7 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 7 / 10 Next Page
Page Background

MEDIA

7

FONTE ANSA – 7 LUGLIO 2021

SU ENCELADO METANO

COMPATIBILE CON LA VITA

È compatibile con una produzione dovuta a forme di

vita il metano prodotto su una delle lune di Saturno,

Encelado, che sotto la superficie ghiacciata nasconde

un oceano. Lo indica lo studio internazionale guidato

dall'Università di Parigi Sciences et Lettres (Psl)e pub-

blicato sulla rivista

Nature Astronomy

, sulla base dei

dati ottenuti dalla sonda Cassini nel corso della sua

lunga missione, conclusa nel 2017. I dati analizzati dai

ricercatori francesi riguardano la composizione dei

pennacchi di vapore che fuoriescono dalle spaccature

dalla spessa superfice di ghiaccio. Ricerche recenti

avevano dimostrato che sotto la coltre ghiacciata

che avvolge Encelado si nasconda un vasto oceano

d'acqua “scaldata” dall'attività geologica della lu-

na, con bocche idrotermali simili a quelle presenti

nei nostri oceani e che potrebbero essere state al-

cune delle prime culle della vita sulla Terra. Poter

andare direttamente sotto i ghiacci di Encelado è

per ora impossibile, ma si possono ottenere infor-

mazioni preziose analizzando i vapori rilasciati dai

geyser che costellano la superficie ghiacciata della

luna e riversano nell'atmosfera gas prodotti diretta-

mente dagli oceani. Analizzando i dati di Cassini, la

sonda realizzata congiuntamente da Nasa, Agenzia

Spaziale Europea (Esa) e Agenzia Spaziale Italiana

(Asi), i ricercatori hanno cercato di capire quali mec-

canismi potrebbero spiegare la produzione del me-

tano rilevato nei getti. Secondo lo studio nessun

meccanismo geologico noto sarebbe in grado di

giustificarne una tale quantità di metano, che po-

trebbe invece essere compatibile con una produ-

zione di origine biologica. Non si tratta di una pro-

va di esistenza di forme di vita, ma di indizi di “com-

patibilità” con queste ipotesi e di un'ulteriore una

conferma che le bocche idrotermali di Encelado so-

no ambienti di altissimo interesse per la ricerca sul-

la vita extraterrestre.

FONTE

WWW.METRO.CO.UK

- 7 LUGLIO 2021

CAPO DELLA NASA: “C’È VITA

INTELLIGENTE LÀ FUORI”

È probabile che gli esseri umani troveranno vita intel-

ligente nell'universo, ha dichiarato l'amministratore

della National Aeronautics and Space Administration

(NASA) dopo che il Pentagono ha rilasciato un rap-

porto sugli UFO.

Bill Nelson, che è anche un ex astronauta, martedì ha

ribadito la possibilità che esistano gli alieni o qualcosa

del genere, una settimana e mezzo dopo che gli Stati

Uniti hanno pubblicato l'attesissimo rapporto in cui il

governo non ha potuto spiegare 143 dei 144 UFO se-

gnalati dagli aerei militari dal 2004 al

2021. Parlando alla CNBC, Nelson

ha spiegato che la NASA sta cercan-

do segni di vita intelligente al di fuo-

ri della Terra. «

Con un universo che

ha 13,5 miliardi di anni - è così gran-

de - c'è la possibilità che ci sia un al-

tro Sole e un altro pianeta che abbia

un'atmosfera come la nostra? Direi

di sì, quindi penso che avremo qual-

che indicazione che c'è vita intelli-

gente là fuori

». La NASA ha cercato

la vita per anni, in particolare sui

pianeti del nostro sistema solare,

ha detto Nelson. Ha anche cercato

in tutto il cosmo altri soli con pia-

neti che hanno condizioni abitabili.

La ricerca comprende la raccolta di

ulteriori informazioni su Marte. «

In

questo momento sta esplorando una regione molto

sabbiosa per stabilire se, nel caso il rover dovesse

andare lì, potrebbe rimanere bloccato nella sabbia;

quindi Ingenuity sta facendo cose incredibili

». «…

l'universo è così grande, abbiamo un programma

della NASA chiamato Search for Extraterrestrial In-

telligence - ha detto Nelson alla CNN - ma finora

non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione da

qualcosa di intelligente

».