Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  9 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 9 / 10 Next Page
Page Background

i voleva una botta di vita

per rinverdire l’emozione

della pesca ricreativa nel

capoluogo e hinterland. E

arriva puntuale, il 20 novembre scorso,

il Seika Eging Cup Sardegna, un ra-

duno di pesca alla seppia dalla riva, or-

ganizzato dall’Asd Sardegna Pesca.

L’anima è Ilaria Orsatti, determinata e

portatrice di quella sensibilità femmi-

nile che evidentemente funziona nel

mondo della canna, mulinello e egi. In

sole due settimane, raccoglie ben 50

concorrenti, addirittura da altre pro-

vince. Un record che soddisfa la casa

orientale produttrice di esche e i re-

sponsabili di casa Tubertini, che im-

porta il prodotto. Giorgino, e il risto-

C

rante Non solo Mare, sono lo sfondo di

questo evento, in una serata tranquilla,

con appena un filo di vento. Le iscri-

zioni si perfezionano in loco ed è cu-

riosa la fila di pescatori che in buon

ordine, ad iniziare dalla fermata del

bus, aspettano il loro turno. Terminate

le formalità, veloce briefing in spiaggia

e per le 16,00 sono tutti in postazione,

uno distante dall’altro almeno 5 metri.

La gara si è risolta nell’oscurità, ma le

prime catture sono arrivate con un pelo

di luce. Da notare la preda, non valida

in base al regolamento, di Enrico De-

In apertura, da sn: Carlo Filoni responsabile Seika, Armando Orrù, argento; Ludovic Podda,

oro; Massimo Farci, bronzo; Emanuele e Ilaria Orsatti, boss entrambi, per Sardegna Pesca

l’uno e per l’Asd, l’altra. Sopra: il gruppo dei 50 riuniti per il briefing. Sotto: Enrico Desole e

Fabiana Soi con le catture speciali, muggine e calamaro. In basso Angelo Ghiani e Kevin

Rodriguez, visibilmente soddisfatti per la cattura di due seppie, grandi per questo raduno.