Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  5 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 5 / 10 Next Page
Page Background

abato 27 novembre 50

squadre arrivate da tutta la

Sardegna si sono contese

la settima edizione del Ma-

ster Fisher. La manifestazione è stata

organizzata in modo esemplare dai ra-

gazzi del Coxinas Villacidro, un grup-

po di cazzoni che però, al momento

giusto, sanno fare le cose sul serio e il

risultato è stato davvero notevole. Mar-

co Machis, alla prima edizione da pre-

sidente, ha lasciato a casa l’attrezzatura

da pesca e vestito giacca e cravatta

(non esageriamo), ricoprendo il ruolo

di padrone di casa con precisione e

simpatia. Molti coxineros hanno prefe-

S

rito spendersi per i partecipanti, rinun-

ciando ad affrontare il mare in una

notte che sembrava scritta per questo

tipo di gare. Infatti, tutto novembre è

stato davvero piovoso, ma il grande

freddo è arrivato solo nell’ultima setti-

mana, accompagnato da pressione a tre

cifre (995 mbar) e neve sulle monta-

gne. Una settimana con ponente co-

stante ha visto una prima rotazione del

vento, sempre teso ma da libeccio che,

proprio il sabato della gara, ha avuto

un’ulteriore rotazione a maestrale. Il

regolamento permetteva di scegliere tra

tutte le spiagge della Sardegna. Gene-

ralmente questa possibilità è sfruttata

solo in parte dai partecipanti che ten-

denzialmente si addensano su un unico

settore dell’isola. Ma questa volta,

esclusa la costa ovest da Gonnesa ad

Alghero, troppo esposta e impratica-

bile, tutta la Sardegna è stata invasa dal

popolo del Master Fisher. E allora per-

corriamo l’intera costa sarda, seguendo

le gesta degli impavidi box che nel

primo pomeriggio hanno abbandonato

gli agi de La Foresteria, a Villacidro,

per affrontare le intemperie di un’intera

notte di pesca.

A est tante catture

Partiamo dall’estremo nord. Andrea

In apertura: una cattura rara e di valore, ancor più perché fatta durante una gara. La

spigola di 6 chili che solleva Josué ha un peso ben più grande di quanto non indi-

chi la bilancia. Sopra: Angelo Pittau con una spigola pescata a Marina di Sorso,

dopo una notte intera di lotta contro le alghe e la forte corrente laterale.