Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  9 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 9 / 10 Next Page
Page Background

verso i cui venti da NNE, nonostante la

ferma intenzione degli organizzatori di

sfidare gli elementi, hanno mantenuto

in forse la manifestazione fino all’ul-

timo. Sono 46 gli atleti iscritti alla pro-

va, qualcuno in meno, all’appello, in

spiaggia, al Romazzino. E sembrava

In apertura: il nutrito gruppo di atleti durante i briefing un attimo prima dello start. Sopra:

Francesco Piras, il forte agonista del Corallo sub Alghero, oro agli italiani di II nel 2016,

con la sua bella “capponata”. Sotto: inizia la gara e tutti si affrettano a scendere in acqua.

la Smeralda Deep Sea la

società sportiva di pesca in

apnea, nata soltanto nel

2019, che si propone di ri-

dare a Arzachena quel ruolo che fino a

25 anni fa faceva rumore in tutto lo

Stivale. Massimo Giagoni, presidente

del sodalizio gallurese, sostenuto dai

suoi 30 atleti, è convinto di farcela.

“L’entusiasmo c’è e le potenzialità del-

l’area, non sono mai mancate - dice

Giagoni - Arzachena merita una posi-

zione più in vista e sono sicuro che

piano piano, partendo dal basso, recu-

pereremo il tempo perso e raggiunge-

remo l’obiettivo”. Con queste pre-

messe, la fine d’ottobre segna un vero

e proprio punto fermo nella storia della

pesca in apnea in Gallura. Infatti, esat-

tamente domenica 24, la giovane so-

cietà, ha organizzato la prima prova

selettiva sarda, valevole per l’ammis-

sione al Campionato italiano di secon-

da categoria. Le aspettative non erano

affatto buone per via del meteo av-

E’

anche che non si mettesse bene, tanto

che Giagoni, in accordo con Alberto

Sechi, navigato giudice federale, ipo-

tizzava l’interruzione della competi-

zione, una volta raggiunta la validità.

Comunque lo spettacolo non è man-

cato. Nonostante il cielo coperto, ve-