Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  5 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 5 / 10 Next Page
Page Background

n una piovosa serata di no-

vembre ricevo la chiamata

di Alessandro Curreli, mio

amico e compagno di so-

cietà. Non mi stupisce la chiamata in

una serata che consiglierebbe ciocco-

lata, divano e Netflix. Alessandro legge

i bollettini meteo al contrario: allerta

verde o giallo per lui è sinonimo di

noia, apatia; se però la Sardegna si “co-

lora” di arancione o addirittura rosso,

ecco che il ragazzo si risveglia e parte

alla ricerca della spiaggia giusta per

trovare spigole e saraghi. La telefonata

con lui è un’esplosione di gioia. In sot-

tofondo sento il ticchettio ritmico ti-

I

pico della pioggia battente. È a ovest,

mi dice ridendo e urlando sopra il

vento teso. Il mare è stato generoso con

lui, “Una spigola! E secondo me ne

escono altre!”. Lo ammetto, durante

quella telefonata l’ho invidiato tanto.

Nonostante le difficoltà di una battuta

di pesca del genere, con logistica e ab-

bigliamento da campo base dell’Eve-

rest, difficoltà nel gestire le canne in

acqua con mare, corrente e alghe e il

freddo umido che scioglie le ossa…

nonostante tutto questo, la voglia di af-

frontare questo tipo di “mare” è fortis-

sima. Tutta questa “sofferenza” è l’es-

senza, la vera natura del surfcasting. E

poi, se il nostro obiettivo sono le spi-

gole, non c’è nulla da fare, le condi-

zioni ideali per questa pesca sono

pioggia, bassa pressione e freddo. Un

tris che noi amiamo poco ma che la spi-

gola gradisce, aspetta, per andare a cac-

cia, soprattutto di notte.

Spot, attrezzi e esche

Quasi del tutto assente nella stagione

calda, la spigola torna a far parlare di

sé in inverno. La sua stagione si pro-

lunga anche alla primavera, quando an-

cora la temperatura del mare tarda a

innalzarsi. In tutti i mesi che hanno pre-

ceduto l’inverno i pescatori hanno tro-

vato consolazione nel serra fishing,

tecnica più rude ma che offre spunti in-

teressanti e catture con recuperi emo-

zionanti. Ma tutti aspettano le spigole,

preda più nobile e ricercata, forse

anche perché in cucina vince a mani

basse. Per il resto cercheremo la spi-

gola dove prima nuotavano solo i serra:

VIA LAURENTINA 29,300 - 00040 ARDEA RM - 06 91486323 - FONDERIAROMA.COM

PIOMBI DA PESCA

Il bravissimo agonista Tony

Petta, a suo agio anche nella

pesca alla spigola col vivo.

Alessandro Curreli con una

bella spigola, pescata a

Funtanazza.