Background Image
Previous Page  6 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 6 / 10 Next Page
Page Background

NEWS

MONDO

Mummie con le lingue d'oro: il tesoro in una tomba

egiziana ancora sigillata

famedisud.it

I

l cranio e la mascella perfettamente chiusi e

composti, ma all'interno hanno svelato la lin-

gua laminata d'oro. Uno "spettacolo" acheolo-

gico che hanno restituito tre mummie di tre abi-

tanti dell'antico Egitto, vissuti 2600 anni fa. Quel-

la dell'uomo ha dell'incredibile perché la tomba

che la custodiva è ancora sigillata, inviolata dalla

metà del VI secolo a.C. Probabilmente la tomba

dell'uomo risale alla XXVI dinastia (664 a.C. al

525 a.C.), conosciuta anche come periodo Saita,

l’ultima a governare l’Egitto prima della conqui-

sta persiana. In una tomba vicina, invece, dove la

mano selvaggia dei tombaroli aveva già fatto ir-

ruzione e danni, sono state trovate due mummie

appartenenti ad una donna e ad un bambino di

tre anni (i resti erano contenuti dentro un sarco-

fago in pietra calcarea con un coperchio a forma

di donna). Anch'esse dotate di lingua d'oro. La

scoperta è avvenuta nel sito di Oxyrhynchus

(Oxirrinco) presso la moderna città di El Bahna-

sa, a circa 160 chilometri a sud de Il Cairo. Ed è

stata resa nota dal dal Ministero del Turismo e

delle Antichità egiziano, che sta collaborando

con l'Università di Barcellona, impegnata nella

missione di scavo. E' stato Mustafa Waziri, segre-

tario generale del Consiglio Supremo delle Anti-

chità, a dare i dettagli della missione nella pro-

vincia egiziana di Minia. Il sito archeologico è no-

to agli studiosi per i papiri Oxyrhynchus, o greco

antico, latino e altre lingue scritti su centinaia di

migliaia di papiri che risalgono dal III secolo a.C.

al VII secolo d.C. Le lingue d'oro hanno un signi-

ficato preciso secondo gli archeologi, rappresen-

tano un tesoro probabilmente destinato ad aiuta-

re i defunti a parlare con gli dei nell'aldilà, da-

vanti alla corte del dio Osiride, incaricato di giu-

dicare i morti. Non è la prima volta che vengono

ritrovate mummie con lingue d'oro. Già lo scorso

gennaio 2021 il ministero egiziano del turismo e

delle antichità annunciava la scoperta di una

mummia di 2000 anni con la lingua d'oro a Tapo-

siris Magna, un sito archeologico sulla costa me-

diterranea dell'Egitto. Forse quell'individuo ha

ricevuto una lingua d'oro per aiutarlo a parlare

nell'aldilà, specialmente con una divinità come

Osiride, il dio degli inferi. Una curiosa ulteriore

scoperta ha fatto brillare gli occhi degli archeolo-

gi. La mummia dell'uomo con la lingua d'oro era

sepolta all'interno di un sarcofago calcareo con

un coperchio a forma di uomo.

All'interno son o stati trovati quattro vasi canopi

progettati per contenere gli organi del defunto,

amuleti tra cui uno scarabeo, perline verdi, ma

soprattutto 402 figurine funerarie, note come

ushabti, realizzate di maiolica, o ceramica smal-

tata.

12 Dicembre 2021

6

Mondo News

Le principali notizie dal mondo della Scienza e dell’Archeologia