Background Image
Previous Page  8 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 8 / 10 Next Page
Page Background

38

il tiro a volo - ultima prova coppa del mondo

D

opo la bellissima afferma-

zione ottenuta in occasione

dell’Europeo di Osijek (Cro)

tra la fine di maggio e gli inizi

di giugno, anche in occasione dell’ul-

tima prova di Coppa del mondo Issf

per il 2021 ospitata dallo stesso im-

pianto - Pampas Shooting Range - il

tiro a volo italiano ha dettato il ritmo

e dominato le gare di fossa olimpica

e skeet.

Nell’ultimo appuntamento interna-

zionale prima dei Giochi Olimpici di

Tokyo le nostre tiratrici e i nostri ti-

ratori hanno collezionato un bottino

ricchissimo, riportando in patria ben

8 medaglie: 5 d’oro, 2 d’argento e 1

di bronzo.

Meno brillante rispetto alla rassegna

continentale, comunque di altissimo

profilo, la prestazione della squadra

di skeet del direttore tecnico Andrea

Benelli, che si è meritata un oro in-

dividuale con Tammaro Cassandro,

un oro con la squadra maschile, un

argento con quella femminile ed un

bronzo nel mixed team con Diana

Bacosi e Gabriele Rossetti. Il cara-

biniere di Caserta, quest’anno me-

daglia di bronzo nella Coppa del

mondo di Lonato del Garda (Bs), ha

chiuso le qualificazioni con lo score di

124/125+11, che gli è valso il dorsa-

le numero 3 ed in finale ha dettato il

passo fin dai primi lanci. Alla fine si è

trovato a duellare con l’argentino Fe-

derico Gil per la vetta del podio, con-

quistata con 55/60+2 a 55/60+1.

Questo oro rappresenta davvero

molto per me

- ha commentato il ca-

sertano subito dopo la finale -

Manca

poco meno di un mese all’appunta-

mento olimpico e mi conferma che

sono sulla strada giusta. Ho avuto

buone sensazioni per tutta la durata

della gara, sia nelle qualificazioni, sia

nella finale. Qualche errore c’è stato,

ma ho tutto il tempo di correggere la

preparazione e arrivare in Giappone

ancora più carico e pronto. Condivi-

do questa medaglia con tutta la mia

squadra, con la Federazione e l’Arma

dei Carabinieri, sempre al mio fian-

co insieme ai miei sponsor, e ultimi,

ma non per importanza, con la mia

famiglia e la mia ragazza Samara”.

Da finale anche la prova di Gabrie-

Nella tappa conclusiva

del circuito di Coppa

del mondo, in Croazia,

nel forziere azzurro

vengono “depositate”

5 medaglie d’oro,

2 d’argento e 1 di bronzo.

A Osijek il ritmo

lo imprime l’Italia