Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  6 / 10 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 6 / 10 Next Page
Page Background

6

ArcheoMisteri

DISTRUZIONIVANDALICHE

ADAPOLLONIA(ALBANIA)

A cura di Tasos Kokkinidis

V

andali sconosciuti hanno

causato danni “irrepa-

rabili” in Albania a un

monumento nell'antica Apollonia

vicino alla città di Fieri, hanno

annunciato sabato scorso le au-

torità albanesi.

Il direttore del sito archeologico

ha affermato che “il danno è ir-

reparabile”, poiché le antiche

colonne di marmo del Ninfeo

del sito sono state spezzate e

distrutte. Il Ninfeo, nell'antica

Grecia, era un monumento con-

sacrato alle ninfe, in particolare

quelle delle sorgenti.

Questi monumenti erano in ori-

gine grotte naturali, che la tra-

dizione assegnava come abita-

zioni delle ninfe locali.

Il presidente dell'Albania, Ilir

Meta, ha condannato l'atto e lo

ha definito “barbaro”. Le autorità

albanesi affermano che l'atto di

vandalismo deve essere avvenuto

durante il blocco causato dal-

l'epidemia di coronavirus, ma è

stato scoperto solo di recente.

Apollonia, fondata nel 588 a.C.

da coloni greci di Corfù e Corinto

in un sito in cui vivevano tribù

illiriche, era forse la più impor-

tante delle varie città classiche

conosciute come Apollonia.

Fu una città autonoma per molti

secoli, fino a quando non fu in-

corporata per la prima volta nel

Regno di Epiro, e successiva-

mente nel Regno di Macedonia.

Era una città molto ben gover-

nata e fiorì grazie al suo ricco

entroterra agricolo e al suo ruolo

nella tratta degli schiavi.

Apollonia fiorì nel periodo romano

e fu sede di una rinomata scuola

di filosofia, ma iniziò a declinare

nel III secolo d.C. quando il suo

porto iniziò a insabbiarsi a seguito

di un terremoto. Fu abbandonata

alla fine della tarda antichità.

Fonte:GreekReporter,14/6/2020.

GLI HAMBURGER

DEGLI ANTICHI ROMANI

A cura di Charlotte Edwards,

Digital Technology

and Science Reporter

G

li antichi romani inventa-

rono l'hamburger di man-

zo - e questa è la loro ri-

cetta di 3.500 anni fa.

È generalmente riconosciuto che

i romani erano maestri dell'inge-

gneria e inventarono molte cose.

Tuttavia, potrebbe sorprenderti

apprendere che esiste un testo

antico che attribuisce loro anche

la creazione dell'hamburger di

manzo: un antico libro di cucina

romana chiamato

Apicius

. Il testo

è stato scritto da un autore sco-

nosciuto tra la fine del IVe il V se-

colo d.C. e contiene molte ricette.

Una di quelle ricette descrive un

piatto chiamato “

IsiciaOmentata

”.

Descrive in dettaglio come un

cuoco dovrebbe usare carne ma-

cinata, pepe, pinoli e una ricca

salsa a base di pesce e formarli

tutti a forma di tortino.

Questa prelibatezza romana

sembra molto simile agli ham-

burger moderni, una volta cotti.

I romani furono grandi utenti di

fast food

” e li hanno portati

sino in Gran Bretagna.

Questi luoghi erano conosciuti

come

thermopolia

e servivano

fast food

come cosce di pollo e

costolette di agnello alle persone

nelle grandi città.

La storica alimentare Dr. Ann

Gray ha spiegato in precedenza

sul blog “English Heritage”: “Sap-

piamo tutti che i romani hanno

lasciato un segno enorme sulla

Gran Bretagna, alterando so-

stanzialmente la dieta britannica

per sempre”.

Ha aggiunto: “Il cibo di strada è

diventato disponibile in massa

e molti dei nostri cibi preferiti

sono stati introdotti, tra cui Isicia

Omentata, quello che può essere

visto come l'antenato romano

dell'hamburger di oggi”.

Gray ha anche affermato che gli

hamburger romani sarebbero stati

“più ricchi” e “complessi” rispetto

a quelli che conosciamo oggi.

Ha anche sottolineato che altre

ricette simili possono essere viste

nel corso della storia.

Come fare antichi “hamburger

romani”? Per preparare gli ham-

burger avrai bisogno dei seguenti

ingredienti:

500 g di carne macinata, 60 g

di pinoli, tre cucchiaini di

Garum

(una salsa di pesce salato - puoi

usare una salsa a base di pesce

che si trova nel supermercato, o

anche solo sale normale), pepe

macinato, una manciata di co-

riandolo, bacche di ginepro (op-

zionale) e grasso di stomaco

animale (

caul

, facoltativo).

Questi ingredienti dovrebbero

bastare per preparare quattro

hamburger.

Dovrai macinare i pinoli prima

di mescolare tutti gli ingredienti

insieme. Separa il composto in

quattro parti e modellalo in pol-

pette a forma di hamburger.

Se stai usando il grasso di sto-

maco animale, dovrai avvolgerlo

attorno agli hamburger formati.

Cuoci i tuoi hamburger a fuoco

medio o barbecue per cinque

minuti su entrambi i lati. Quindi

servili da soli o in un panino.

Fonte: The Sun, 4/3/2020.

LE STATUE CLASSICHE

ERANO COLORATE

“Dei a colori”: nuova luce

splendente su statue antiche

L

a conoscenza che le anti-

che statue greche e ro-

mane erano colorate è sta-

ta in gran parte soppressa negli

ultimi secoli. Una mostra esplora

questo passato variegato e mo-

stra le figure nelle loro vibranti

tonalità originali.

Entrare in un mondo di colori

La testa romana in marmo di

una divinità femminile fa parte

della mostra di Francoforte

Gods in Color - Golden Edition

”.

Presenta ricostruzioni che for-

niscono approfondimenti su

come le sculture antiche avreb-

bero potuto apparire in origine.

Una cosa è certa: l’antichità era

colorata.

Spesso pensiamo alle statue an-

tiche come alle figure di pietra

bianca che hanno dominato a

lungo le collezioni museali. Ma,

negli ultimi anni, il pubblico si è

risvegliato alla conoscenza che

molte di queste antichità erano

un tempo colorate.

Nella mostra “

Gods in Colour -

Golden Edition

”, che ospita oltre

100 sculture dipinte nel museo

NEWS