Page 12 - fiorentina

Basic HTML Version

l’agonismo e la qualità della squadra. Il cam-
pionato è una lotta due: la Fiorentina, ap-
punto, e i “galletti” di Bari. Sembra arrivato
il momento buono. C’è, per la prima volta,
odore di promozione.
Ma a far svanire il sogno fiorentino intervie-
ne un fattaccio di corruzione.
È l’11 dicembre del 1927. A Torre Annun-
ziata, in provincia di Napoli, si affrontano la
Fiorentina e il Savoia: a dieci minuti dal ter-
mine della gara il club di Ridolfi perde per 1-
0. Una sconfitta significherebbe rinviare nuo-
vamente l’arrivo in serie A e vanificare così
un’ottima stagione. All’improvviso, però, la
Fiorentina trafigge con 3 goal il Savoia, ap-
parso demotivato, rinunciatario. Scattano
subito le indagini federali che scoprono gra-
vi illeciti sportivi: il Savoia aveva offerto più
volte alla Fiorentina la vittoria in cambio di
denaro. Questo “l’accordo”: un dirigente to-
scano avrebbe proposto la rinuncia al proprio
indenizzo federale a patto che il Savoia aves-
se giocato la successiva partita contro il Bari
“con la massima determinazione”. Accertati
Firenze, 26 agosto 1926: nasce la Fiorentina
11